ULTIM'ORA

Grecia, governo: no danni irreversibili da petroliera

Lettura in corso:

Grecia, governo: no danni irreversibili da petroliera

Dimensioni di testo Aa Aa

Contro la marea nera si sta facendo tutto il possibile. Lo ripetono le autorità greche, dopo le polemiche per il naufragio della petroliera vicino all’isola di Salamina, che ora minaccia la costa di Atene. Erano 2,200 le tonnellate di greggio a bordo, e non è chiaro quante si siano riversate in mare.

“Quello che è importante è che possiamo affrontarlo, quindi non ci saranno conseguenze irreversibili per l’ambiente. Non ci sarà un peggioramento dell’ecosistema marino o della biodiversità della zona. Si pué affrontare usando gli strumenti tecnici che abbiamo” ha detto Socrates Famellos, vice ministro per l’ambiente.

“Come vedete c‘è un disastro ambientale, e non sappiamo chi sia responsabile per questo disastro, che non colpisce solo me, ma tutta la zona, e i pescatori professionali e amatoriali”, spiega il pescatore Paris Polemis.

I critici rimproverano al governo di non aver fatto abbastanza per impedire il diffondersi del petrolio verso la costa di Atene.