ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

MotoGp: Rossi cade in allenamento e si frattura tibia e perone, il Mondiale è un miraggio

Lettura in corso:

MotoGp: Rossi cade in allenamento e si frattura tibia e perone, il Mondiale è un miraggio

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’operazione è andata bene. Stamattina, quando mi sono svegliato, mi sono sentito già bene. Mi dispiace molto per l’incidente, ma ora voglia tornare in moto il prima possibile. Farò del mio meglio perchè ciò accada”.
Sono queste le prime parole di Valentino Rossi dopo l’incidente che giovedì in allenamento con una enduro gli ha provocato una frattura scomposta di tibia e perone della gamba destra. Ricoverato subito all’ospedale di Urbino e poi trasferito ada ancona è stato operato nella notte.

Ottimisti i medici : “Valentino sta bene e questo credo che sia la cosa più importante per noi e i suoi tifosi. Rimarrà con noi per qualche giorno, adesso la gamba è un pò gonfia come è giusto che sia. Inizierà subito la fisioterapia a domicilio in qualche centro di riabilitazione”. Ha detto il professor Raffaele Pascarella, direttore dell’unità operativa ortopedia e traumatologia degli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona, parlando dell’intervento chirurgico di Valentino Rossi,

Ecco il comunicato ufficiale della Yamaha che conferma la diagnosi


“Quando tornerà in moto? “ è la domanda che peré si fanno tutti. Molto dipenderà molto da lui. ha detto l’ortopedico. Credo che per 30-40 giorni dovrà stare a riposo, poi valuteremo insieme come procedere”, ha aggiunto.

La diagnosi è la stessa dell’incidente al Mugello 2010: allora tornò dopo 40 giorni quindi la possibilità di rivedere il Dottore in sella alla sua moto prima del termine della stagione c‘è, ma quella di un decimo titolo mondiale diventa ora un’utopia.