ULTIM'ORA

Mosca: il tribunale mette ai domiciliari il regista teatrale Kirill Serebrennikov

Figura di spicco del teatro russo il regista è accusato di aver stornato 68 milioni di rubli

Lettura in corso:

Mosca: il tribunale mette ai domiciliari il regista teatrale Kirill Serebrennikov

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tribunale di Basmanny a Mosca mette ai domiciliari il regista teatrale Kirill Serebrennikov, figura di spicco del panorama culturale russo. Nelle ultime ore 14mila persone hanno firmato una petizione online per chiedere che sia fermato il processo penale a carico del regista arrestato e accusato di frode e appropriazione indebita di denaro pubblico.

CARO PUTIN INIZIA A DARE DEMOCRAZIA PER NON APPANNARE AL TUA GRANDEZZA https://t.co/Wd375PyH9w

— ventodi libertà(@ventodilibertaa) 23 agosto2017

L’artista ha rigettato l’impianto accusatorio: “sono direttore artistico e non ho nulla a che fare con le finanze, non me ne intendo affatto” ha spiegato. Fin da subito si è parlato di motivi politici per la messa in stato d’accusa di Serebrennikov noto per i sui atteggiamenti critici nei confronti delle autorità. Fuori del tribunale supporter e colleghi hanno rilasciato qualche dichiarazione come il regista Sergei Yursky e l’attore Artur Smolyaninov.

Kirill Serebrennikov direttore asrtistico del Centro Gogol, premiato nel 2016 al Festival di Cannes si sarebbe appropriato di almeno 68 milioni di rubli – circa 1 milione di euro – stanziati dallo stato per il progetto Platforma.