ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G7 senza accordo sul clima, Trump: "Deciderò la prossima settimana"

Gli USA bloccano

Lettura in corso:

G7 senza accordo sul clima, Trump: "Deciderò la prossima settimana"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il G7 di Taormina si è concluso con un bilancio a metà.

Intanto il preannunciato assalto al fortino di Giardini Naxos da parte dei black blocks non c‘è stato. Qualche scaramuccia con la polizia sì, ma non incidenti di rilievo. La questione è piuttosto che i sette paesi più industrializzati non si si sono accordati su tutto: il clima resta fuori a causa degli Stati uniti.

Il premier italiano Paolo Gentiloni annuncia:

Mentre sei dei sette paesi confermano pienamente i loro impegni assunti con gli accordi di Parigi, ribaditi nel Gi 7 in Giappone l’anno scorso, gli Stati Uniti sono ancora in una fase di revisione di discussione della loro politica in questo campo in rapporto agli accordi di Parigi.

Il presidente americano Donald Trump ha fatto dei passi sul tema del protezionismo, ma non sul patto contro il riscaldamento climatico, che il suo paese aveva comunque sottoscritto. Così Canada, Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Giappone hanno preferito non accettare un accordo al ribasso e dunque è tutto rinviato. Washington ha chiesto ancora tempo.

Passi avanti sono stati fatti invece sulla lotta al terrorismo, come riassume il presidente francese Emmanuel Macron

Le nostre discussioni ci hanno permesso di avanzare molto chiaramente in materia di lotta al terrorismo. La Francia è stata colpita in questi ultimi anni e la Gran Bretagna e l’Egitto in questi ultimi giorni. La discussione è stata particolarmente ricca e ha permesso per la prima volta di firmare un pacchetto di impegni comuni che ci permetteranno di andare avanti su diversi fronti.

Questione migranti

Sulla questione dei migranti, cara all’Italia, passa il principio di una partnership con i paesi africani, ma per le ONG impegnate sul campo, non si è fatto abbastanza. Da notare che alla fine Donald Trump e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno cancellato la prevista conferenza stampa congiunta.


Sul clima, cioè su continuare ad aderire alla convenzione di Parigi oppure no, Trump potrebbe decidere la prossima settimana. Lo ha fatto sapere lo stesso presidente. Secondo il segretario alla Difesa, James Mattis, il presidente “è molto aperto” e “valuta i pro e i contro”.