ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Quale impatto sulle elezioni dell'8 giugno?


Regno Unito

Quale impatto sulle elezioni dell'8 giugno?

Dopo l’attacco a Manchester i partiti impegnati nelle elezioni dell’8 giugno hanno sospeso la campagna elettorale. Quale impatto ci sarà sulla politica britannica? Sasha Vakulina ne ha parlato a Bruxelles con Michael Bruter professore di Scienze Politiche presso la London School of Economics.

“Quando accadono degli attentati in qualche modo si rafforzano i partiti estremisti e le formazioni di destra. L’elemento più indiretto è che questi attacchi solitamente creano un’interruzione nella campagna elettorale. La campagna viene sospesa in un momento in cui il Partito Conservatore sta perdendo un po’ di vantaggio, quindi la questione è se questa interruzione permetterà loro di riprendersi da questo trend negativo che li sta investendo. Torniamo sulla questione della sicurezza: la premier Theresa May ha cercato di imporre nella campagna fin dall’inizio il concetto di una forte leadership. Il suo argomento principale è stata la stabilità, l’aver bisogno di una maggioranza e di un governo forti e in un certo senso, userà l’attacco terroristico per ribadire queste sue posizioni”, ha sottolineato Bruter.

Campagna sospesa, fino a nuovo ordine, non solo per il primo ministro Theresa May ma anche per il suo diretto avversario, il leader dei laburisti Jeremy Corbyn e per l’Ukip il partito populista e anti-europeista. Una decisione presa dopo una riunione d’urgenza del Consiglio dei ministri e del comitato d’emergenza Cobra. Niente comizi e appuntamenti politici in tutto il Regno Unito.

Regno Unito

Strage a Manchester, May: "Attacco codardo contro giovani innocenti"