ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I missili Tomahawk, quello che c'è da sapere

I razzi di fabbricazione statunitense Tomahawk, destinati ad avviare attacchi terrestri, hanno fatto il loro debutto nel 1991, battezzati col nome di un’ascia tipica dei nativi…

Lettura in corso:

I missili Tomahawk, quello che c'è da sapere

Dimensioni di testo Aa Aa

I razzi di fabbricazione statunitense Tomahawk, destinati ad avviare attacchi terrestri, hanno fatto il loro debutto nel 1991, battezzati col nome di un’ascia tipica dei nativi americani.

  • Secondo la US Navy:http://www.navy.mil/navydata/fact_display.asp?cid=2200&tid=1300&ct=2, il missile Tomahawk opera sul lungo raggio e si muove ad una velocità subsonica, potendo essere lanciato sia da navi che da sottomarini.
  • Con una lunghezza di 5,56 metri (6.25 compreso il booster) il vettore può volare a 880 chilometri orari trasportando una carica da 450 chilogrammi di esplosivo.
  • Il missile è operativo nel raggio tra i 1200 e 2500 chilometri.
  • Grazie a un sofisticato sistema di guida il missile Tomahawk raggiunge il suo obiettivo a una altitudine relativamente bassa, il che rende difficile ai sistemi antimissile di operare con successo.
  • L’arma ha poi il vantaggio di utilizzare la capacità del pilota automatico di aggirare le strutture di difesa, seguendo traiettorie complesse non lineari.