This content is not available in your region

Mugabe: governerò fino alla morte (e forse anche dopo)

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Mugabe: governerò fino alla morte (e forse anche dopo)

<p>Sarò al potere fino alla tomba. Questo il messaggio che <strong>Robert Mugabe</strong> ha voluto far passare in occasione del suo novantatreesimo compleanno. </p> <p>Il presidente dello Zimbabwe non ha dubbi, il paese è con lui: </p> <p><em>La maggioranza della popolazione pensa che non ci sia nessuno in grado di sostituirmi. Non vedono nessun successore accettabile, che possa essere alla mia altezza.</em> </p> <p>Eppure la dichiarazione televisiva ha messo in evidenza la senilità dell’autocrate che guida le sorti del paese africano dal 1987.</p> <p>Le prossime elezioni saranno nel 2018. Secondo la first lady <strong>Grace Mugabe</strong> , anche se Mugabe fosse candidato post mortem, gli elettori voterebbero per il suo cadavere. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr"><a href="https://twitter.com/garweh2011"><code>garweh2011</a> <a href="https://twitter.com/tawodzerao"></code>tawodzerao</a> <a href="https://twitter.com/ZimMediaReview"><code>ZimMediaReview</a> 100 yrs Mugabe and Grace still rulling Zimbabwe.. <a href="https://t.co/EKda9KWLAr">pic.twitter.com/EKda9KWLAr</a></p>&mdash; barbara (</code>akatude66) <a href="https://twitter.com/akatude66/status/833267096666644480">19 febbraio 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Il potere logora chi non ce l’ha, diceva un altro affezionatissimo a questo strano oggetto del desiderio.</p> <p>Così come Robert Mugabe, che dal 1980 fa il bello e il cattivo tempo in Zimbabwe. E malgrado abbia compiuto proprio questo martedì, 21 febbraio 2017, 93 anni, annuncia di ricandidarsi alle elezioni del 2018.</p> <p>Quando nasce, nel 1924, il Paese si chiama ancora Rodesia Meridionale ed è una colonia britannica.<br /> Lui fa il maestro elementare, quando decide di unirsi ai ranghi della rivolta contro la minoranza bianca al potere, rivolta che porta il Paese all’indipendenza nel 1980.</p> <p>Nei suoi 36 anni di potere il Paese si è notevolmente impoverito e ancora adesso vive una profonda crisi economica.</p> <p>“Solo il mio partito può chiedere il mio ritiro”. <br /> E il suo partito lo Zanu PF, invece, lo vede già battersi nell’agone presidenziale 2018.</p> <p>La Costituzione cheMugabe ha riformato nel 2013, rimette a zero i mandati precendeti e gli consente di correre per un secondo mandato consecutivo.</p> <p>Malgrado non dimostri l’età che ha, i segni di cedimento sono evidenti: nel 2015, Mugabe legge di fronte al parlamento per due volte un discorso identico senza rendersi conto. I suoi viaggi a Dubai e Singapore per controlli medici animano le voci più incontrollate.</p> <p>Le politiche di Mugabe hanno portato il Paese spesso sull’orlo della guerra civile privandolo di un’impalcatura economica che l’ha trascinato nel baratro socio-economico.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="en" dir="ltr">President Mugabe's economic mismanagement of Zimbabwe has brought the country poverty and malnutrition <a href="https://t.co/BU46bctvxu">pic.twitter.com/BU46bctvxu</a></p>— The Economist (@TheEconomist) <a href="https://twitter.com/TheEconomist/status/833791608839475200">February 20, 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Alla penuria di generi alimentari di base, supertassati, si aggiunge il fatto che il 90% della popolazione non ha lavoro.</p> <p>L’inflazione è una delle più alte mai registrate nel mondo e la sua crescita sembra senza fine. Per fermare quella che è una iperinflazione non sono servite le politiche monetarie messe in atto fino a questo momento.<br /> Nel novembre scorso, per cercare di dare ossigeno all’economia, il governo ha introdotto una nuova moneta indicizzata sul dollaro americano.</p> <p>Nel 2015 , il dollaro dello Zimbabwe è stato ritirato e sostituito con quello americano. Lo spettro della iperinflazione aleggia sempre sul Paese, dove nel 2009 circolavano banconote da 5 miliardi di dollari zimbabwesi.</p>