This content is not available in your region

La protesta degli agricoltori greci: cavoli al Parlamento

Access to the comments Commenti
Di Euronews
La protesta degli agricoltori greci: cavoli al Parlamento

<h3>Cavoli per protesta</h3> <p>Agricoltori in piazza ad Atene per protestare contro l’onda lunga di un’austerity che denunciano stia tagliando le gambe a un intero settore. In circa 2.000 hanno sfilato martedì dal Ministero dell’agricoltura al Parlamento per consegnqre alla politica le loro rivendicazioni. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Protesting farmers distribute cabbages outside Parliment <a href="https://t.co/RwsiGXJW3u">https://t.co/RwsiGXJW3u</a> <a href="https://t.co/DlpZNeObuK">pic.twitter.com/DlpZNeObuK</a></p>— Kathimerini English (@ekathimerini) <a href="https://twitter.com/ekathimerini/status/831562039315177472">14 febbraio 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script><br /> <em>La fantasiosa protesta degli agricoltori è anche passata per una distribuzione gratuita di cavoli davanti al Parlamento greco</em></p> <h3>Voci dalla piazza: “Tasse e concorrenza dei grandi gruppi ci stanno uccidendo”</h3> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Farmers at Athens demo. Organisers promise to step up highway protests <a href="https://twitter.com/hashtag/Greece?src=hash">#Greece</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/Bailout?src=hash">#Bailout</a> <a href="https://t.co/yg5FTkt33N">pic.twitter.com/yg5FTkt33N</a></p>— Derek Gatopoulos (@dgatopoulos) <a href="https://twitter.com/dgatopoulos/status/831486910447153153">14 febbraio 2017</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script><br /> <em>Il giornalista dell’agenzia di stampa <span class="caps">AFP</span>, Derek Gatopoulos su Twitter: “Agricoltori alla manifestazione di Atene. Gli organizzatori promettono di moltiplicare i blocchi autostradali”. Sebbene sporadiche, diverse iniziative di questo genere erano infatti state prese negli scorsi giorni</em></p> <p>“La situazione non fa che peggiorare – dice un manifestante -. Non riusciamo più a mantenere le nostre famiglie, perché tutto continua ad aumentare: tasse, costi di produzione, <span class="caps">IVA</span>…”. “Il punto principale è che i grandi gruppi stanno schiacciando la concorrenza e uccidendo i piccoli agricoltori – gli fa eco un altro -. Per questo chiediamo al governo di ritirare le nuove misure: così non possiamo sopravvivere”. </p> <h3>Atene rassicura ma la piazza dubita: “Siete corvi che si gettano sugli agricoltori”</h3> <p>Proprio mentre è impegnata in complessi negoziati per la revisione del suo programma di salvataggio, Atene prova a rassicurare attraverso il Ministro delle finanze Dimitris Tzanakopoulos, promettendo che non accetterà più neanche un euro di austerity. Gli striscioni in piazza ad Atene sono tuttavia senza appello: ritratti come corvi che si gettano sugli agricoltori, Tsipras e i suoi sembrano aver esaurito il loro capitale di credibilità politica. </p> <p>“La protesta degli agricoltori è solo uno dei tanti grattacapi con cui il governo greco è alle prese in questi ultimi tempi – conclude il corrispondente di euronews, Stamatis Giannisis -. Si stanno infatti moltiplicando le proteste dei cittadini, ormai da 7 anni alle prese con riduzioni degli stipendi e aumenti delle tasse, imposti dalle rigide misure di austerità”.</p>