ULTIM'ORA

Lettura in corso:

San Valentino: le origini della festa degli innamorati


Mondo

San Valentino: le origini della festa degli innamorati

Chi era San Valentino?

Ufficialmente riconosciuto dalla Chiesa Cattolica Romana, San Valentino è realmente esistito: era vescovo della città di Terni e fu decapitato nel 273 a.C. a Roma, all’epoca della persecuzione dell’imperatore Aureliano.

Cosa c’entra con l’amore e il romanticismo?

La leggenda narra che Valentino fu decapitato dopo aver celebrato il matrimonio della giovane cristiana Serapia con il centurione romano Sabino. La loro unione era ostacolata dalle famiglie. Serapia era molto malata e chiese come ultimo desiderio di potersi unire in matrimonio con il suo amato. Entrambi gli sposi morirono mentre Valentino li benediceva. Il martire fu poi decapitato.

La data di San Valentino

Il poeta inglese del 14mo secolo , Chaucer, collega per la prima volta il 14 febbraio e l’amore sottolineando che quello è il giorno in cui secondo la tradizione gli uccelli scelgono il proprio compagno per la vita.

Nel 18mo secolo la tradizione inglese fa risalire la festa di San Valentino al Festival pagano Juno Februata

L’origine non è quindi certa. Quello che è sicuro è il volume d’affari attorno a San Valentino. Gli Americani spendono 147 dollari a testa. Più morigerati gli taliani che spendono solo 78 euro a testa