ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Hedi: un vento di libertà", il primo film del tunisino Mohamed Ben Attia


cinema

"Hedi: un vento di libertà", il primo film del tunisino Mohamed Ben Attia

In partnership con

Un film sulla libertà, tra gioie e dolori. Nella sua prima pellicola Hedi: un vento di libertà, Mohamed Ben Attia ci mostra la vita dei giovani tunisini dopo la primavera araba. Giovani alle prese con la voglia di vivere e il peso delle convenzioni, come quella del matrimonio.

Basta uno sguardo per capire che Hedi vive sotto pressione. Non ha il controllo di nulla. Né del suo lavoro come venditore di auto, e neppure del suo imminente matrimonio combinato dalla madre possessiva. Sembra solo questione di tempo prima che esploda tutto dentro di lui. Questo è esattamente ciò che accade quando il suo capo lo manda a cercare nuovi clienti nella località balneare di Mahdia, qui incontra l’esuberante Rim, che lavora in un complesso alberghiero per i pochi turisti presenti. Hedi si innamora di lei, sente quel vento di libertà e per la prima volta prendere delle decisioni da solo.

La recitazione di Majd Mastouras è sobria ma allo stesso tempo estremamente toccante. Per la sua performance ha vinto un Orso d’argento come miglior attore al Festival di Berlino nel 2016. A “Hedi” è andato anche il premio per la migliore opera prima. Le immagini realistiche ricordano lo stile dei fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne, registi e co-produttori belgi.

Il film è un inizio promettente per il regista tunisino in attesa di girare altre pellicole.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

cinema

"Il diritto di contare", lo spazio è delle donne