ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del sud: si estende scandalo mazzette che ha portato a caduta presidentessa Park

Corea del sud: sempre più intricato scandalo mazzette fra la presidentessa e la figlia del santone televisivo

Lettura in corso:

Corea del sud: si estende scandalo mazzette che ha portato a caduta presidentessa Park

Dimensioni di testo Aa Aa

Sta prendendo sempre più i connotati di una soap opera lo scandalo che in Corea del Sud ha portato all’impeachement della presidente Park. Prima donna presidente del Paese.

La Park ha rifiutato di rispondere alle domande dei giudici costringendo la Corte Costituzionale a posporre le conclusioni. Un comportamento che ha ovviamente indispettito i togati, ma che suscita molte domande nei commentatori: sul perché malgrado i rischi e il potere della Park, la donna continua a non voler testimoniare contro Choi Soon Sil, primula rossa e principale imputata di un vorticoso giro di mazzette e regalìe.

La figlia della Choi è stata arrestata in Danimarca e la richiesta di estradizione di questa ragazza di vent’anni, è in moto. Potrebbe essere una maniera coercitiva per costringere la madre a parlare, ma i giudici potrebbero anche pensare che la giovane sia a conoscenza dei traffici illeciti della genitrice e quindi potrebbe servire a svelare parte dei progetti della ex potentissima Choi.

Gli inquirenti si dicono certi che sappia dove la madre nasconde un presunto tesoro di
800 miliardi di won (circa 640 milioni di euro), che si ritiene sparpagliati in una serie di società fantasma.