ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Giappone: dopo 'riconciliazione' a Pearl Harbor, polemiche con Corea del Sud e Cina


Giappone

Giappone: dopo 'riconciliazione' a Pearl Harbor, polemiche con Corea del Sud e Cina

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Riconciliazione sì, ma non con i vicini. Il Giappone che fa i conti con la storia a Pearl Harbor, non usa la stessa attenzione con Cina e Corea del Sud.

La ministra della Difesa, Tomomi Inada, si è recata al tempio shintoista di Yasukuni. Quando, periodicamente, gli esponenti del governo – talvolta anche il premier – lo visitano, si rinnovano storiche tensioni con Pechino e Seul.

Il santuario ospita le spoglie di oltre mille criminali di guerra.

“Indipendentemente dalla differenza di vedute storiche – ha detto la Inada al termine della sua visita – indipendentemente dal fatto che hanno combattuto come nemici o alleati, credo che tutte le altre nazioni possano capire che vogliamo esprimere rispetto e gratitudine a coloro che hanno sacrificato la loro vita per il loro paese”.

La Corea del Sud parla di scelta “deplorevole”. A Seul, proprio in questi giorni, è in corso uno scontro tra governo e opposizione sull’accordo ratificato con Tokyo sulla questione delle donne sottoposte a schiavitù sessuale dai militari giapponesi durante la Seconda guerra mondiale.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Colombia :si definitivio del parlamento all'accordo di pace tra il governo e Le Farc