ULTIM'ORA

Siria: evacuazione dei civili sospesa, accuse reciproche di aver violato la tregua

L’esercito siriano ha il pieno controllo di Aleppo Est dove continua l’esodo, anche se a singhiozzo.

Lettura in corso:

Siria: evacuazione dei civili sospesa, accuse reciproche di aver violato la tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito siriano ha il pieno controllo di Aleppo Est dove continua l’esodo, anche se a singhiozzo. L’evacuazione della seconda città della Siria non è ancora terminata ma è stata sospesa.

Il regime siriano ha bloccato l’uscita dei civili denunciando la mancata evacuazione da due villaggi assediati dagli insorti nella provincia di Idlib, roccaforte dell’opposizione siriana controllata principalmente dai jihadisti.

Sono circa 8mila le persone che hanno abbandonato la città da giovedì, dopo che è stato siglato un cessate il fuoco. Le parti si accusano a vicenda di avere violato la tregua.

“L’evacuazione va avanti ma più lentamente”, ammette Mevlut Cavusoglu, ministro degli Esteri turco che conferma che ad essere evacuati sono stati i civili.

La sospensione dei convogli è stata confermata anche dall’Osservatorio siriano per i Diritti umani che ha spiegato che lo stop avvenuta in contemporanea a varie esplosioni che si sono avvertite nella zona. Secondo Medici senza Frontiere sono ancora migliaia i civili ancora in attesa di lasciare Aleppo est.