ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Riaprono i negoziati per l'unificazione di Cipro


Redazione di Bruxelles

Riaprono i negoziati per l'unificazione di Cipro

Si apre uno spiraglio per la riunificazione di Cipro, divisa dal 1974 a seguito dell’invasione militare turca. Dopo il fallimento dei negoziati a novembre, i leader delle due comunità cipriote si incontreranno di nuovo a Ginevra il 9 gennaio sotto l’egida delle Nazioni Unite e poi tre giorni dopo nell’Isola, insieme ai rappresentanti di Grecia, Turchia e Gran Bretagna.
“La Turchia sarà presente come gli altri due stati garanti – speiga a euronews il leader della cominità cipriota turca, Mustafa Akınc – è per questo che crediamo che la Grecia e la Turchia giochino un ruolo importante. Perché sono loro ad essere i più vicini alle due comunità di Cipro. Anche la Gran Bretagna sarà uno stato garante. Speriamo di trovare una soluzione che metta d’accordo tutte le parti. “
Uno dei punti controversi delle trattative di novembre:come e a chi assegnare proprietà private che si trovano da una parte e dall’altra della linea di confine. Se a gennaio un accordo verrà trovato, potrebbe essere sottoposto a referendum già nel 2017, come ha spiegato Mustafa Akınc materdi all’incontro con i rappresentanti delle istituzioni europee.
La questione di Cipro è uno degli ostacoli all’adesione della Turchia all’Unione europea.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Giovani, carini e socialmente impegnati. Nasce il Corpo Europeo di Solidarietà