ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Uzbekistan al voto per le presidenziali


Uzbekistan

Uzbekistan al voto per le presidenziali

Per l’ex Repubblica sovietica, indipendente dal 1991, sono le prime consultazioni elettorali dopo la morte di Islam Karimov che ha governato ininterrottamente il Paese un quarto di secolo.

È anche la prima volta le opposizioni hanno avuto uno spazio pubblico per la campagna elettorale, anche se il favorito rimane l’attuale presidente ad interim e delfino di Karimov, Shavkat Mirziyoyev.

La commissione elettorale ha dichiarato valide le elezioni che hanno superato il 33% di partecipazione, il minimo richiesto dalla legislazione del Paese.

I pochi cittadini che parlano ai microfoni dei media sono entusiasti dello stato delle cose.

“Speriamo adesso in cambi positivi per le nostre vte, nella pace e nella propserità l’anno prossimo”.

“Abbiamo visto molti cambiamenti positivi e speriamo che ce ne siano ancora degli altri nel nostro Paese”.

Secondo la legge elettorale uzbeka, se nessuno dei candidati arriva alla maggioranza assoluta, sono i due candidati col maggior numero di voti che vanno al ballottaggio.

Kadirov ha vinto quattro elezioni in fila con percentuali vicine al 90%, resta da vedere ora se le cose sono davvero cambiate.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Cuba

L'ultimo addio a Fidel Castro