ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Colombia: ratificato l'accordo di pace con le Farc, ma le polemiche continuano


Colombia

Colombia: ratificato l'accordo di pace con le Farc, ma le polemiche continuano

Entra in vigore in Colombia l’accordo di pace con le Farc, ratificato all’unanimità alla Camera. Ma l’opposizione, che ha disertato l’aula, contesta la concessione dell’impunità e dell’eleggibilità politica agli ex guerriglieri e il fatto che non sia stato indetto un nuovo referendum, dopo la bocciatura del precedente testo nel voto popolare del 2 ottobre.

L’Alto commissario colombiano alla pace, Sergio Jaramillo, dichiara: “Lavoreremo presto alla legge per l’amnistia dei membri delle FARC che non hanno commesso atrocità in base all’articolo 40. Questa è forse la prima cosa da fare.”

L’accordo, rinegoziato dopo il referendum, è stato firmato di nuovo il 24 novembre dal capo della guerriglia marxista Rodrigo Londoño, detto “Timochenko” e dal presidente colombiano Juan Manuel Santos, che subito dopo la prima intesa, era stato insignito del premio Nobel per la sua determinazione a porre fine alla guerra.

L’intesa, arrivata dopo 4 anni di negoziati a Cuba, prevede il disarmo delle Farc e la loro trasformazione in partito politico.

Le autorità intendono negoziare una soluzione simile con l’Esercito di liberazione nazionale, guerriglia ancora attiva con circa 1.500 combattenti.
Colloqui preliminari sono in programma dal 10 gennaio.

Il conflitto armato, durato circa 50 anni, ha provocato almeno 260.000 morti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Tragedia Chapecoense: dopo il lutto le probabili manette