ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Frode fiscale, chiesti 10 anni di carcere per Eto'o


Sport

Frode fiscale, chiesti 10 anni di carcere per Eto'o

Dieci anni e mezzo di carcere e 14 milioni di euro di multa per frode fiscale. E’ questa la pesante richiesta rivolta dal Tribunale di Barcellona a Samuel Eto’o e al suo ex procuratore Josep Maria Mesalles. Il camerunense avrebbe evaso tasse per 3,5 milioni di euro tra il 2006 e il 2009, quando era in forza al club blaugrana.

L’attaccante, che attualmente gioca in Turchia, è accusato di quattro reati, tra cui la gestione dei diritti d’immagine, che ha permesso di non versare soldi al fisco. Eto’o, infatti, evitava le imposte simulando la cessione dei diritti a due società fittizie, costruite ad hoc.

Eto’ è solo l’ultimo giocatore del Barça ad avere guai col fisco spagnolo: prima di lui anche Mascherano, Messi e Neymar.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

Sport

Gerrard si ritira: addio al calcio a 36 anni