ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Farage: "Dopo Trump un altro terremoto politico alle elezioni britanniche"


Regno Unito

Farage: "Dopo Trump un altro terremoto politico alle elezioni britanniche"

Un party in stile “ambasciata”, con tanto di cioccolatini e champagne. Così il leader della destra eurofobica britannica Niegel Farage ha ironicamente risposto al no della premier Theresa May alla sua nomina ad ambasciatore a Washington, lanciata dallo stesso presidente eletto Trump.

“Il problema di questo paese è che mentre il popolo si è espresso, i giocatori, sempre gli stessi, si sono scambiati di posto, così che continuiamo a essere guidati da politici di professione. Non ho certezze su cosa accadrà nei prossimi due anni, ma temo un nuovo shock sismico per la politica britannica, che forse avverrà con le prossime elezioni”.

Tra il sostenitore della Brexit e il miliardario della Casa Bianca il feeling è noto, e c‘è, tra gli osservatori politici, chi avanza per Farage l’ipotesi di un ruolo consultivo nella squadra del presidente Trump, e lo vede già pronto a trasferirsi negli Usa.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Iraq

Camion bomba a sud di Bagdad, almeno 80 vittime