ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Trump: "Il sistema è truccato, ma l'FBI indagherà ancora su Hillary Clinton"


USA

Trump: "Il sistema è truccato, ma l'FBI indagherà ancora su Hillary Clinton"

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

La rapidità con cui il direttore dell’FBI ha archiviato gli interrogativi sulle email di Hillary Clinton appare sospetta a Donald Trump.
Il candidato repubblicano, parlando in Pennsylvania, ha tentato di non far spegnere i riflettori sulla vicenda che lo aveva riportato in vantaggio e ha affermato che l’agenzia continuerà a indagare sulla sua rivale per molto tempo.

“In questo momento è protetta da un sistema truccato – esclama il miliardario -. Non puoi esaminare 650.000 email in otto giorni, non puoi. Hillary Clinton è colpevole. Lo sa lei, lo sa l’FBI, lo sa la gente. E ora spetta agli americani ristabilire la giustizia alle urne.”

Trump ha anche affermato che la sua amministrazione non ammetterebbe rifugiati senza l’accordo delle comunità locali.
E il suo discorso fa presa su chi non vuole condividere il proprio benessere.

“Credo che abbiamo veramente bisogno di un cambiamento – dichiara una sostenitrice di Trump in Virginia – e io voglio un imprenditore, che sa come fare qualcosa, che sa come gestire il Paese, anziché qualcuno che vuol solo prendere da te per dare ad altre persone. Io penso che lui sia onesto. Credo che abbia il polso della gente.”

Il tour de force di Donald Trump, come quello di Hillary Clinton, rimane intenso anche nell’ultima giornata di campagna elettorale. Il candidato repubblicano ha previsto tappe in cinque Stati.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Clima: a Marrakech si apre la Cop22 per elaborare la strategia globale