ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tsipras rimpasta il governo, via i ministri 'infedeli'.


Grecia

Tsipras rimpasta il governo, via i ministri 'infedeli'.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Il primo ministro greco Alexis Tsipras rimpasta e amplia il suo governo l’obiettivo di accelerare il piano di rientro economico concordato con i creditori internazionali.

Di tre ministri coinvolti nei negoziati con i creditori resta in carica solo quello delle finanze, Euclid Tsakalotos.
La cerimonia di giuramento del nuovo esecutivo si è tenuta al palazzo presidenziale.

“Dobbiamo riparare quello che non va e cambiare certe attitudini. Dobbiamo fare di tutto per portare il Paese fuori da una forte crisi economica. Il rimpasto ha questo obiettivo”- ha detto Tsipras. E infatti ha giurato anche un nuovo ministro dell’economia,
Dimitris Papadimitríu, il suo predecessore passa al ministero dell’energia.

Resta viceprimo ministro Yannis Dragasakis mentre Olga Yerovasili, ex portavoce del governo, va al ministero della Riforma Amministrativa incrementando la quota rosa dell’esecutivo che ora conta su tre ministre mentre alla prima legislatura Tsipras non ne aveva nessuna.

L’esecutivo cresce di cinque ministeri arrivando a un totale di diciotto, otto in piu’ rispetto al primo governo Tsipras.

Il nostro corrispondente da Atene, Stamatis Giannisis: “Il primo ministro Tsipras ha rimpastato il governo con l’idea di rafforzare l’altalenante popolarità del partito Siryza. Altro obiettivo è convincere i creditori che l’amministrazione è impegnata in riforme economiche e quindi affidabile per un confronto sulla riduzione del debito.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Corea del Sud: a Seul una folla oceanica chiede le dimissioni di Park Geun-hye