ULTIM'ORA

Giura davanti al re di Spagna il nuovo governo Rajoy

Sei nuovi ministri; confermati la vice-primo ministro e il ministro dell'economia

Lettura in corso:

Giura davanti al re di Spagna il nuovo governo Rajoy

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo governo spagnolo ha giurato davanti al re Felipe VI.
La cerimonia si è tenuta al palazzo della Zarzuela, residenza ufficiale dei reali di Spagna.

Su tredici ministri sei sono nuovi ma lo stesso primo ministro Mariano Rajoy, ha annunciato che il nuovo governo opererà in continuità col precedente.

Tra i nuovi ingressi Maria Dolores de Cospedàl, nome di peso del partito popolare, nominata ministro della difesa.

Cambio anche al ministero degli esteri dove arriva Alfonso Dastis Quecedo, già ambasciatore spagnolo presso l’Unione europea.

Continuità, invece, al ministero dell’economia dove resta titolare, e aumenta il suo peso, il ministro del riscatto economico spagnolo: Luis De Guindos.

Resta in carica anche la più importante figura chiave dell’esecutivo: Soraya Saènz de Santamaria, fedelissima di Rajoy, rimane vice-primo ministro e assume il carico dei rapporti con le amministrazioni territoriali compresa la patata bollente dell’indipendenza della Catalogna.

La Spagna esce in questo modo da dieci mesi senza governo. Rajoy governa dopo aver ottenuto in parlamento la fiducia del partito popolare e di Ciudadanos. Astenuti i socialisti.