ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: primo passo della Scozia verso l'indipendenza

La Brexit spinge la Scozia fuori dal Regno Unito.

Lettura in corso:

Brexit: primo passo della Scozia verso l'indipendenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La Brexit spinge la Scozia fuori dal Regno Unito. Nicola Sturgeon, capo del governo locale, ha annunciato di fronte ai delegati del suo partito a Glasgow il primo passo per permettere agli scozzesi di pronunciarsi sull’indipendenza: “Sono determinata – ha detto – a dare alla Scozia la capacità di riconsiderare la questione dell’indipendenza, e a farlo prima che il Regno Unito lasci l’Unione europea, se è necessario per proteggere gli interessi del nostro paese. Posso quindi confermare oggi che il disegno di legge per la convocazione del referendum sull’indipendenza sarà pubblicato la settimana prossima”.

La dichiarazione di Sturgeon arriva nel momento in cui molti, anche nel resto del Regno Unito, chiedono che la premier Theresa May conceda al parlamento di esprimersi sui termini dei negoziati con Bruxelles e i Ventisette. E la prima ministra di Edimburgo accusa: “Stanno usando i risultati del referendum come copertura per una Brexit ‘dura’ per la quale non hanno nessun mandato, ma che sono determinati a imporre senza considerarne le catastrofiche conseguenze. Peggio, intendono fare tutto questo senza il vaglio del parlamento”.

Nel referendum del 2014 gli scozzesi si erano pronunciati contro l’indipendenza al 55 per cento, e uno degli argomenti che aveva spinto molti a votare per rimanere nel Regno Unito era proprio la volontà di restare nell’Unione europea. Volontà ribadita poi nella consultazione sulla Brexit.