ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna: panico su lungomare, scherzo viene scambiato per attentato

mondo

Spagna: panico su lungomare, scherzo viene scambiato per attentato

Pubblicità

Uno scherzo getta nel panico i turisti sul lungomare di Platja d’Aro, sulla costa Brava spagnola. Cinque giovani tedesche sono state arrestate per aver organizzato una messinscena: una si fingeva personaggio famoso in fuga dai paparazzi. I vacanzieri hanno scambiato paletti per selfie e macchine fotografiche per armi e si sono messi a correre, temendo un attentato.

“Avviso ai senza cervello, simulare un attacco può essere reato”, ha avvertito su Twitter la polizia spagnola.

“Non è stato facile da interpretare per nessuno, si poteva perfettamente pensare che stesse accadendo un’azione criminale”, afferma Josep Sole, capo del dipartimento locale di protezione civile. “Non c’erano jihadisti, né persone travestite né armi finte. Nessuna minaccia e nessuna forza”.

“C’era fumo per strada quindi ho pensato: è una bomba, una sparatoria o qualcosa del genere”, racconta la dipendente di una gelateria. “Ho chiuso il negozio e ho cominciato a correre perché ho visto che tutti correvano”.

Le cinque tedesche, animatrici di un viaggio organizzato per adolescenti, accusate di reati contro l’ordine pubblico, sono state messe in libertà provvisoria. Nella calca sono rimaste ferite undici persone.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo