ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Api: scienziati britannici provano a salvarle dall'estinzione

Sci-tech

Api: scienziati britannici provano a salvarle dall'estinzione

In partnership con

Salvare le api è l’obiettivo di un progetto scientifico britannico. Ognuna porta una targhetta con un numero, in modo tale che i ricercatori ne possano monitorare i movimenti in giro per Londra. Questi insetti sono in declino nel Regno Unito.

Dilem Canty è uno degli scienziati della Queen Mary University impegnati a catalogare le api in parchi e giardini. “Prendo in mano l’ape, è piccola – spiega Canty – prendo uno stecchino e la targhetta, aggiungo la supercolla, un piccolo strato, sull’ape, quanto basta per fissare la targhetta”.

Si stima che le api contribuiscano per quasi 800 milioni di euro all’economia britannica. Il loro declino si deve alla riduzione di fiori di campo a causa dell’espansione urbana e a pratiche agricole come l’uso di pesticidi.

Il direttore dello studio Lars Chittka sostiene che esse siano fondamentali per la nostra alimentazione: “Contribuiscono per un terzo al cibo che mangiamo per via dell’impollinazione. Impollinano tutte le coltivazioni che poi producono ortaggi e patate. Se non fosse per le api dovremmo trovare altri modi per impollinare e sarebbe un compito molto noioso e costoso”.

La Queen Mary University chiede ai londonesi aiuto nel fare la mappa delle zone più favorevoli alle api. Ha lanciato anche una gara: annotare il numero dell’ape e scattare una foto, la più bella riceverà un premio.

I ricercatori invitano i londonesi anche a piantare fiori ricchi di nettare e polline, come la lavanda, la viperina azzurra e la veronica spicata.

Prossimo Articolo