ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia: nuovo ricorso alla fiducia per la riforma del lavoro

mondo

Francia: nuovo ricorso alla fiducia per la riforma del lavoro

Pubblicità

Passa ancora di forza la riforma del lavoro in Francia: il Primo Ministro Manuel Valls ha annunciato all’Assemblea Nazionale la decisione che era nell’aria da qualche giorno, il ricorso all’articolo 49.3 della Costituzione, cioè l’approvazione di una norma senza voto parlamentare.
Il testo, approvato una prima volta dalla camera bassa con lo stesso procedimento e poi passato al Senato, passa dunque in seconda lettura e torna al Senato.

Valls ha ricordato ai deputati, mentre l’opposizione lasciava l’emiciclo, che chi non è d’accordo può presentare una mozione di censura. La destra repubblicana ha già detto che non la presenterà, e l’opposizione di sinistra non ha i numeri per presentarla, salvo sorprese dell’ultimo minuto.

E anche se presentata, non avrebbe possibilità di successo perché dovrebbe essere approvata dalla maggioranza assoluta. Il testo, emendato, torna quindi al Senato, che è controllato dalla destra. Il testo verrà quindi respinto, ma l’ultima parola spetta all’Assemblea Nazionale. Entro fine mese si dovrebbe quindi avere l’ultimo passaggio, quello dell’approvazione definitiva.

Nonostante la piazza, che si è nuovamente riempita di manifestanti. Pochi, però: trentamila in tutta la Francia, secondo le autorità. Che hanno però fornito le cifre prima che alcune manifestazioni iniziassero.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo