ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Euro 2016: top e flop della fase a gironi

the corner

Euro 2016: top e flop della fase a gironi

Pubblicità

Ben ritrovati a Euro 2016. Mercoledì sera si è conclusa la fase a gironi. In attesa degli ottavi di finale, che apriranno i battenti sabato pomeriggio, eccovi i cosiddetti top di questi primi 13 giorni di competizione in giro per la Francia.

Una delle stelle che ha più brillato in queste prime due settimane è Gareth Bale. Il gallese, che condivide la vetta della classifica marcatori con lo spagnolo Alvaro Morata, è uno dei giocatori ad aver convinto maggiormente fin qui.

E’ stato lui a trascinare il Galles, debuttante nella competizione, agli ottavi di finale. Un solo k.o., per la squadra guidata dal ct Coleman, contro l’Inghilterra e due successi con Slovacchia e Russia.

Un’altra rookie, che ha sorpreso e non poco, è l’Islanda, che ha terminato al secondo posto nel gruppo del Portogallo. Un pareggio con i lusitani e gli ungheresi e una vittoria, all’ultima gara sull’Austria.

Un successo, un pari e una sconfitta sono bastate a Marek Hamsik e compagni per passare il turno. E’ la prima partecipazione, come nazione indipendente, della Slovacchia.

Ha chiuso tra le quattro migliori terze classificate, l’Irlanda del Nord di Martin O’Neill, sconfitta da Germania e Polonia, ma trionfatrice per 2-0 sull’Ucraina.

Chi ha deluso in Francia?

Ma per ogni top che si rispetti, c‘è un flop nascosto dietro l’angolo. Vediamo insieme quindi le grandi delusioni della prima fase di Euro 2016.

Di sicuro, una squadra che ha deluso e parecchio è la Russia, fanalino di coda del gruppo B. La nazionale di Leonid Slutsky ha ottenuto un solo pareggio, al debutto con l’Inghilterra, ed è stata poi stesa da Slovacchia e Galles.

Non è riuscita a segnare neanche un gol e ne ha subiti cinque l’Ucraina, facendo subito le valigie. Konoplyanka e Yarmolenko avevano promesso scintille, ma così non è stato. Tre sconfitte su tre partite disputate.

Si è qualificato per gli ottavi il Portogallo, ma di certo ci si aspettava molto di più da Cristiano Ronaldo e compagni, che hanno ottenuto il pass grazie a tre pareggi. I ragazzi di Fernando Santos dovranno assolutamente rifarsi ora.

Ha salutato il calcio internazionale con l’amaro in bocca Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante, che non è riuscito a segnare neanche un gol in Francia, ha chiuso con la sua Svezia in coda al girone dell’Italia, con un solo punto raccolto.

E’ diventato un caso quello delle magliette svizzere, ridotte a stracci durante lo scontro con la Francia. Ben sette si sono strappate, portando lo sponsor ad ammettere che erano fallate.

Pronostici

Ora non si scherza più. Sabato inizia la fase del ‘‘dentro o fuori’‘. Si disputano tre ottavi di finale. Come finiranno? Ve lo diciamo noi. Se non siete d’accordo, iniviateci i vostri pronostici. L’hashtag ormai lo conoscete bene: #TheCornerScores.

La Svizzera dovrebbe battere la Polonia a Saint Etienne, qualificandosi per i quarti. Passeranno il turno anche il Galles, a valanga sull’Irlanda del Nord e la Croazia, vincitrice sul Portogallo di Cristiano Ronaldo.

L’incontenibile gioia del commentatore islandese

Chiudiamo questa puntata con l’esilarante reazione di un commentatore islandese al gol al 94esimo minuto di Traustason, che ha regalato la qualificazione all’Islanda, come seconda del gruppo F. Euro 2016 torna venerdì, con una speciale intervista sul fenomeno ‘‘hooligans’‘. Restate con noi!

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo