ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Euro 2016: l'italia sorride, pari tra Irlanda e Svezia, la Spagna vince a fatica

the corner

Euro 2016: l'italia sorride, pari tra Irlanda e Svezia, la Spagna vince a fatica

Pubblicità
  • Una grintosa Italia sorprende il Belgio: a Lione decidono le marcature di Giaccherini e Pellè
  • Allo Stade de France, pari e patta tra Irlanda e Svezia, risultato che sta stretto ai verdi
  • I detentori del titolo esordiscono a Tolosa con un successo firmato da Piquè, su assist di Iniesta

L’Italia s‘è desta

A Lione, l’Italia sfodera una prestazione tutta grinta e sconfigge il Belgio col punteggio di 2-0.

Schermaglie tattiche di rito in avvio, la Nazionale rintuzza colpo su colpo, si porta in vantaggio al 32’ con Giaccherini, su lancio di Bonucci, e poco dopo sfiora addirittura il raddoppio con Pellè.

Nella ripresa, il Belgio prova il forcing, ma è ancora Pellè a mancare il raddoppio, prima di una strenua difesa finale, scalfita solo da una grossa chance capitata sulla testa di Origi.

C‘è ancora il tempo per una bella parata di Courtois, su contropiede del neoentrato Immobile, poi nel recupero l’estremo avversario nulla può sul sigillo di Pellè, che fa esplodere di gioia i sostenitori italiani.

Al triplice fischio, fanno festa gli Azzurri, che guadagnano 3 punti probabilmente insperati.

Ora come ora, c‘è da essere soddisfatti per la prima uscita in seno allo staff capeggiato da Conte, in considerazione della squadra vista in campo al cospetto di un avversario considerato assai ostico.

Venerdì prossimo, l’Italia cercherà ora contro la Svezia il lasciapassare per l’approdo al secondo turno della competizione.

Pari tra Irlanda e Svezia

A coronamento di una ripresa equilibrata, finisce 1-1 il match parigino tra Irlanda e Svezia.

Dopo una prima frazione dominata dai verdi, tuttavia, a recriminare sono proprio questi ultimi, che passano in vantaggio in avvio di secondo tempo grazie ad Hoolahan, che infila l’angolino con un bel destro.

La reazione di Ibra e soci si materializza al minuto 24, ed è una sfortunata autorete di Clark a rimettere in equilibrio le sorti del match.

Prossimo impegno per la Svezia, venerdì 17 a Tolosa contro l’Italia; l’Irlanda, invece, se la vedrà contro il Belgio, a Bordeaux, il giorno successivo.

Piquè regala la prima sofferta gioia alla Spagna

Nel gruppo D, esordio vincente della Spagna, che a Tolosa sconfigge la Repubblica Ceca col punteggio di 1-0.

Gara ostica per i ragazzi allenati da Del Bosque, i quali dominano per lunghi tratti ma debbono fare i conti con la ruvidezza della formazione ceca, che vende cara la pelle.

Nel primo tempo Morata sfiora la marcatura, ripresa ancora con gli spagnoli che provano il forcing, tuttavia i bianchi, capitanati da Rosicky, di rimessa risultano essere molti pericolosi, prima con Hubnik e poi con Selassie.

Sono però i detentori del titolo a spuntarla, per effetto del gol a firma di Piquè, datato 87’.

Nel recupero, il ceco Darida esalta le doti dell’estremo avversario: finisce 1-0 per gli spagnoli.

Le partite di martedì

Austra-Ungheria ore 18
Portogallo-Islanda ore 21

Prossimo Articolo