ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Attentato Tel Aviv: un piano dettagliato ed ambizioso secondo Israele

mondo

Attentato Tel Aviv: un piano dettagliato ed ambizioso secondo Israele

Pubblicità

Le vittime sono 4, i feriti sono 6. Secondo le autorità israeliane l’attentato di Tel Aviv era stato pianificato nei dettagli. L’attacco è avvenuto ieri sera in un centro commerciale nel quartiere Sarona della capitale dello Stato Ebraico. Due persone hanno aperto il fuoco sulla folla, tra i tavoli dei ristoranti. Secondo le testimonianze i due erano travestiti da ebrei ultra-ortodossi.

Il Primo Ministro Benjamin Netanyahu ha promesso fermezza contro il terrorismo: “Ritengo sia stata evitata una tragedia ancora peggiore grazie all’intervento fondamentale dei cittadini, degli agenti di sicurezza, della polizia. Continueremo a colpire gli attentatori e a difendere chi va difeso” ha detto il Premier israeliano Benjamin Netanyahu.

Secondo la polizia sarebbero due cugini palestinesi della periferia di Hébron i responsabili della sparatoria. Dei due sospetti attentatori uno è ricoverato in condizioni gravi, l’altro è stato arrestato dalla polizia e sottoposto ad interrogatorio.

Il Capo della polizia di Tel Aviv ha spiegato alla stampa israeliana che non c’era una specifica allerta terrorismo prima della sparatoria.

L’attentato arriva in un contensto di particolare tensione nel quadro del conflitto israelo-palestinese: dal 1 ottobre ad oggi sono rimasti uccisi 28 cittadini dello Stato ebraico e oltre 200 palestinesi, la maggior parte autori o presunti autori di attacchi contro israeliani.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo