ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Calcio, l'Inter parla cinese. L'ingresso di Suning con il 68,5%

società

Calcio, l'Inter parla cinese. L'ingresso di Suning con il 68,5%

Pubblicità

Adesso il Football Club Internazionale è davvero internazionale. L’ingresso dei cinesi di Suning con il 68,5% delle azioni, ufficializzato a Nanchino, vedrà il presidente indonesiano Thohir restare con il 31% e l’uscita definitiva di Massimo Moratti. È una nuova era che si apre per il club milanese, salutata con uno scambio di maglie tra Javier Zanetti e l’altro club del gruppo, il Jiangsu.

Obiettivo dei nuovi proprietari: creare un vero e proprio “impero” dello sport i cui confini includeranno, oltre alle partecipazioni nelle squadre, canali, diritti televisivi e persino i procuratori dei giocatori. Per l’Inter, che l’operazione valuta 700 milioni di euro, un’occasione di rilancio. A partire dal calcio-mercato di quest’estate.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo