ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia: Salah Abdeslam inizia a parlare

mondo

Francia: Salah Abdeslam inizia a parlare

Pubblicità

Salah Abdeslam sta parlando con gli inquirenti francesi: il terrorista, unico sopravvissuto del gruppo che mise in atto gli attentati di Parigi del 13 novembre, che causarono 130 morti, è stato portato in mattinata a Parigi, dove viene interrogato da un giudice istruttore.

È il primo interrogatorio di quella che sarà probabilmente una lunga serie, ma secondo gli avvocati che rappresentano le famiglie delle vittime non c‘è da aspettarsi molto da lui.

Gli inquirenti sanno che fu lui a noleggiare le auto usate per gli attentati, ed è stato lui a fare un gran numero di viaggi per portare alcuni jihadisti in Europa.

Arrestato il 18 marzo a Bruxelles dopo quattro mesi di latitanza, aveva già detto agli inquirenti belgi di aver avuto un ruolo relativamente marginale: fu lui a lasciare sul posto i tre kamikaze dello Stade de France, dice, o ha detto finora, che avrebbe a sua volta dovuto farsi esplodere a Parigi, ma di aver cambiato idea all’ultimo momento.
S‘è sempre descritto come una semplice pedina agli ordini di suo fratello Brahim e di Abdelhamid Abaaoud: entrambi morti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo