ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti: mille in Italia in poche ore, ma non è nuova rotta siriana

Mille migranti in arrivo in queste ore sulle coste italiane: sono partiti dall’Egitto, e sono stati soccorsi in diverse operazioni nel Mediterraneo

Lettura in corso:

Migranti: mille in Italia in poche ore, ma non è nuova rotta siriana

Dimensioni di testo Aa Aa

Mille migranti in arrivo in queste ore sulle coste italiane: sono partiti dall’Egitto, e sono stati soccorsi in diverse operazioni nel Mediterraneo.
Ad Augusta sono sbarcati in 342, portati dalla nave Peluso. A Catania è la Merikarhu a portarne 250, mentre la Rio Segura, con altre 173 persone, è stata diretta a Palermo. Infine l’Acquarius, con 233 migranti, diretta a Crotone.

Mille in poco più di ventiquattr’ore, mentre l’Organizzazione Internationale dei Migranti, La Croce Rossa Internazionale e Frontex confermano che gli sbarchi in Italia hanno largamente superato quelli in Grecia, nel mese di Aprile.

Seguendo la rotta del Mediterraneo centrale sono arrivate in Italia tra le 8.500 e le 9.500 persone secondo i dati delle diverse agenzie, quasi quattro volte più che in Grecia.

Ma non vi sarebbero al momento segnali di uno spostamento della rotta seguita dai siriani: gli arrivi in Grecia si sono drasticamente ridotti, ma sono relativamente costanti quelli in Italia e provengono dal Nord Africa e dall’Africa subsahariana. Solo 26 i siriani giunti in aprile, due soltanto negli sbarchi delle ultime ore secondo le Nazioni Unite, che smentisce altre informazioni che in mattinata perlavano di 140 siriani a bordo della Peluso.