ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue-Turchia, primo via libera alla liberalizzazione dei visti

Primo parere positivo di Bruxelles verso la liberalizzazione dei visti ai cittadini turchi. Punto questo fondamentale per vedere garantito l’accordo

Lettura in corso:

Ue-Turchia, primo via libera alla liberalizzazione dei visti

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo parere positivo di Bruxelles verso la liberalizzazione dei visti ai cittadini turchi.

Punto questo fondamentale per vedere garantito l’accordo sui migranti firmato tra Turchia e Unione europe a marzo. Come i 6 miliardi di euro totali che le 28 capitali si sono impegnate a versare ad Anklara affinché riduca il numero degli arrivi verso le coste greche.

La Commissione europea ha valutato positivamente i passi compiuti dalle autorità turche nel tentativo di veder rimosso l’obbligo di visto per l’ingresso nell’area Schengen.

“La crisi dei migranti dalla Turchia verso l’Europa è in un certo senso servita ad Ankara per avvicinarsi all’Europa” ha spiegato il Commissario Ue Avramopoulos.

Parte del denaro previsto dall’accordo firmato nella capitale belga servirà a migliorare le condizioni di vita nei campi profughi turchi. Tra le misure ipotizzate dalla Commissione per rendere efficace la propria agenda per le migrazioni anche l’introduzione di una multa fino a 250 mila euro per ogni rifugiato non accettato da uno stato europeo

Una misura che non piacerà ad alcune capitali, ma che per il Vicepresidente dell’esecutivo comunitario Timmermans serve a dare l’esempio.
“O affrontiamo questa sfida insieme, oppure ci arrendiamo direttamente” ha chiarito Frans Timmermans “Con pesanti conseguenze per tutti, perché se manca la solidarietà su questo punto, e su un periodo relativamente breve, allora non ci sarà solidarietà in nessun altro caso”.

La volontà di risolvere la crisi migratoria incontra alcune critiche dell’Europarlamento che vede nell’apertura alle condizioni turche un indebolimento di alcuni valori europei, come la tutela della libertà di stampa.