ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, primaire democratiche. Clinton e Sanders sul ring di New York

Nella campagna per l’investitura democratica alle presidenziali statunitensi cominciano a piovere i colpi sotto la cintura. Hillary Clinton e Bernie

Lettura in corso:

Usa, primaire democratiche. Clinton e Sanders sul ring di New York

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella campagna per l’investitura democratica alle presidenziali statunitensi cominciano a piovere i colpi sotto la cintura.

Hillary Clinton e Bernie Sanders sono andati all’attacco personale, in gioco ci sono le primarie di New York, in programma martedì prossimo:

Hillary Clinton ha l’esperienza e l’intelligenza per diventare presidente? – ha chiesto Sanders – Certamente sì, ma io metto in discussione il suo discernimento politico.

Clinton ha ribattuto:

I cittadini di New York hanno votato per me due volte per farmi diventare senatrice e il Presidente Obama mi ha dato abbastanza fiducia da chiedermi di diventare Segretario di Stato.

Clinton ha anche accusato Sanders di usare strumentalmente il suo viaggio in Vaticano per attirare il voto cattolico. Lo sfidante ha ribattuto che la sua visita è dovuta solo alla personale ammirazione per Papa Francesco.

Per entrambi, una vittoria nella Grande mela potrebbe voler dire la svolta, che tarda ad arrivare. Secondo l’ultimo sondaggio Clinton distanzia Sanders di 17 punti.

Ma i giochi non sono ancora fatti e certo, per Clinton, una sconfitta nella sua New York sarebbe difficile da digerire.