ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: esplode autobomba, strage di poliziotti a Diyarbakir

Il governo turco accusa i curdi del Pkk della strage di poliziotti a Diyarbakir. L’esplosione di un’autobomba ha ucciso sette ufficiali e ferito 27

Lettura in corso:

Turchia: esplode autobomba, strage di poliziotti a Diyarbakir

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo turco accusa i curdi del Pkk della strage di poliziotti a Diyarbakir. L’esplosione di un’autobomba ha ucciso sette ufficiali e ferito 27 persone. Tra queste ci sono altri 13 ufficiali.

L’attacco è stato compiuto durante la visita di tre ministri e alla vigilia dell’arrivo nella città a maggioranza curda del primo ministro, Ahmet Davutoglu.

Il presidente Recep Tayyp Erdogan replica dagli Stati Uniti: “Abbiamo perso la pazienza contro questi attacchi terroristici. Spero che almeno gli europei e gli altri Paesi riconoscano il vero volto terrorista del Pkk e dei gruppi affiliati”.

La deflagrazione ha colpito un mezzo con a bordo gli uomini delle forze speciali, al passaggio del veicolo nei pressi di un terminal degli autobus.

Lo scontro tra i combattenti del Pkk e il governo turco è ripreso lo scorso luglio, quando i leader curdi hanno dichiarato la fine della tregua entrata in vigore due anni prima.