ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Francia preme per l'estradizione di Salah Abdeslam

Basta accuse reciproche. Con l’arresto del ricercato numero 1 Salah Abdeslam, Francia e Belgio ostentano una buona collaborazione nelle indagini

Lettura in corso:

La Francia preme per l'estradizione di Salah Abdeslam

Dimensioni di testo Aa Aa

Basta accuse reciproche. Con l’arresto del ricercato numero 1 Salah Abdeslam, Francia e Belgio ostentano una buona collaborazione nelle indagini anti-terrorismo.

La Francia, spiega François Molins, il procuratore di Parigi, in conferenza stampa a Bruxelles, spera di ottenere l’estradizione di Abdeslam, unico terrorista sospravvissuto alla strage: “I giudici per le indagini preliminari hanno emesso un mandato di arresto, che la Procura di Parigi ha trasmesso come mandato di arresto europeo. Spetta ora solo alla giustizia belga decidere. Ma c‘è una forte aspettativa soprattutto dei parenti delle vittime affinché Salah Abdeslam possa spiegarsi davanti alla giustizia francese”

Per il procuratore federale belga Frédéric Van Leeuw, le indagini sono ancora ad uno stadio inizialerr per poter capire esattamente quale sia stato il ruolo di Abdeslam negli attentati di Parigi, e se stesse pianificando altri attacchi.

“E’ chiaro che se il signor Abdeslam, seguendo il consiglio del suo avvocato, decide di darci delle spiegazioni, questo permetterà di far luce su alcune zone d’ombra- ha detto Frédéric Van Leeuw- E’ troppo presto per confermare i ruoli. Abbiamo diversi pezzi del puzzle e ultimamente diversi pezzi hanno trovato il loro posto ma siamo ancora lontani dall’aver terminato il puzzle”

La Francia e il Belgio hanno identificato almeno 30 persone implicate negli attentati a Parigi. Quattro squadre congiunte stanno lavorando alle indagini sugli attacchi del 13 novembre e su altre azioni terroristiche degli ultimi due anni.

Solo nel 2015 il Belgio ha aperto 315 nuovi dossier per terrorismo.