ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Skopje chiude le frontiere agli afghani, diecimila persone bloccate in Grecia

Circa diecimila persone sono bloccate da giorni al confine fra la Grecia e l’ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, dopo che le autorità di Skopje

Lettura in corso:

Skopje chiude le frontiere agli afghani, diecimila persone bloccate in Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Circa diecimila persone sono bloccate da giorni al confine fra la Grecia e l’ex Repubblica Yugoslava di
Macedonia, dopo che le autorità di Skopje hanno bloccato il transito ai cittadini afghani e a coloro che sono privi di documenti.

Un gruppo di 500 persone ha in parte abbattuto la recinzione cercando di oltrepassarla, ma sono stati respinti dalla polizia macedone.

Anche gli agenti greci sono intervenuti per disperdere la folla, in attesa di una ridislocazione dei migranti in diversi centri in tutto il paese.

“Vogliamo proseguire, solo questo. Se ci riportanoad Atene che possiamo are? Non abbiamo soldi, non abbiamo da mangiare, dove dovremmo andare? Non possiamo tornare indietro in Afghanistan, se tornassimo ci ucciderebbero”.

“Cosa dovremmo fare? Se questi confini sono chiusi avrebbero dovuto dirlo prima, chiudere i passaggi già in Turchia. Hanno chiuso il confine con l’Iran per impedire gli arrivi in Grecia. Perché non chiudono la frontiera turca?

Nonostante il vertice europeo della scorsa settimana la crisi migratoria continua a essere gestita nel caos. Una nuova riunione dei 28 ministri dell’Interno è prevista per giovedi.