ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Austria, i controlli rafforzati ai valichi preoccupano le imprese di trasporti

L’Austria annuncia un rafforzamento dei controlli ai valichi di frontiera e l’introduzione di quote per limitare l’afflusso di migranti. Una

Lettura in corso:

Austria, i controlli rafforzati ai valichi preoccupano le imprese di trasporti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Austria annuncia un rafforzamento dei controlli ai valichi di frontiera e l’introduzione di quote per limitare l’afflusso di migranti.

Una decisione che prelude a misure analoghe in altri Paesi sulla cosidetta “rotta balcanica” e che metterebbe fine allo spazio Schengen.

Alexander Klacska dirige un’impresa di trasporti che conta 500 tir. “Noi trasportatori austriaci – dice – abbiamo calcolato che, nello scenario peggiore di una chiusura dello spazio Schengen, dovremmo sostenere costi aggiuntivi per 8,2 milioni di euro al giorno”.

Sono 12 in tutto i valichi di frontiera in cui l’Austria vuole presidi rafforzati: incluso quello del Brennero, che rappresenta la più trafficata rotta commerciale tra l’Italia e il nord Europa.

In visita al valico di Spielfeld, al confine sloveno, la ministra dell’Interno austriaca, Johanna Mikl-Leitner, non ha specificato in cosa consisteranno le nuove misure di controllo e a quanto ammontano le quote. Ma ha detto che il limite di migranti per quest’anno è stato quasi raggiunto.