ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I sopravvissuti in gara agli Oscar

Lettura in corso:

I sopravvissuti in gara agli Oscar

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti alla nostra edizione speciale dedicata agli Oscar. Otto lungometraggi sono in lizza per l’Oscar del miglior film. Questa volta vi

Benvenuti alla nostra edizione speciale dedicata agli Oscar. Otto lungometraggi sono in lizza per l’Oscar del miglior film. Questa volta vi presentiamo i quattro candidati in cui uomini e donne sfidano il destino nelle loro storie. Iniziamo dal film col piu’ alto numero di candidature in questa edizione “The Revenant” che vanta 12 nomination e un attore protagonista piu’ forte di un orso: Leonardo Di Caprio .

Appena riconoscibile nelle vesti di un cacciatore americano barbuto attaccato da un Grizzly e abbandonato dai compagni nella foresta, Di Caprio è un cadidato all’Oscar di prima grandezza.

Il film del messicano Alejandro González Iñárritu racconta una cruenta battaglia per la sopravvivenza complicata dal desiderio di vendicare la morte di un figlio. Ma Iñárritu e il suo cameramen potranno vincere l’Oscar anche quest’anno?

“THE REVENANT”: un Leonardo Di Caprio redivivo

Anche Matt Damon deve lottare per la sopravvivenza ne “Il marziano”, in cui veste i panni di un astronauta abbandonato su Marte. Esperto di cinema dello spazio il regista Ridley Scott si cimenta in un film di fantascienza pieno di risvolti.

Damon, cioè Mark Watney, un cowboy dello spazio, prende le cose con filosofia e si affida al suo istinto scientifico, produce acqua, pianta patate e riesce a rimettersi in contatto con la Terra.

Il film si è aggiudicato sette nomination agli Oscar, tra cui quello per la migliore regia e il miglior attore protagonista. La storia è basata sull’omonimo romanzo di fantascienza firmato da Andy Weir.

“The Martian” e “The Dressmaker” al festival di Toronto

Parla di una giovane irlandese che tenta la fortuna in America all’inizio degli anni 50 il film “Brooklyn” con Saoirse Ronan. Passiamo dal cinema classico di Hollywood alla ricerca della felicità nel Nuovo Mondo quasi dimenticando gli aspetti meno rosei della vita dell’emigrante.

La giovane Eilis si lascia sedurre dalla nuova vita a Brooklyn e inizia una relazione con l’italoamericano Tony ma quando torna in Irlanda per il funerale di sua sorella incontra un giovane irlandese e non sa piu’ cosa fare.

Il film, tratto da un bestseller di Colm Tóibín, ha incassato 3 nomination ed è illuminato dalla prestazione della protagonista sospesa fra due mondi.

“Brooklyn”: l’amore al di là e al di qua dell’Atlantico

“Room” con Brie Larson è il film candidato a sorpresa nella cerchia delle grandi produzioni hollywoodiane. Questo dramma affronta la storia di una giovane donna, brutalizzata dal suo compagno, che si ritrova rinchiusa per anni col suo figlioletto in una misera casetta . “Room” è un film commovente che parla anche della speranza, della liberazione del ritorno alla vita.

La pellicola riduce a pochi metri quadrati la vita di una mamma col suo piccolo. Jack cresce comunque circondato dall’amore. Alla fine grazie a uno stratagemma i due riusciranno a fuggire dalle grinfie del loro aguzzino.
Per Jack, è la scoperta di un grande mondo che prima era impercettibile.

Il film basato su un romanzo di Emma Donoghue è candidato a 4 oscar fra cui quello alla migliore regia e alla migliore attrice.

“Room”, tutto in una stanza

Gli Oscar vengono proclamati il 28 febbraio a Hollywood, seguite con noi la cerimonia in diretta ma anche tutte le informazioni sui candidati con i nostri programmi dedicati al cinema e con la nostre pagine web speciali.