ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New Hampshire: voto imprevedibile, pesa l'indecisione

Nelle primarie del New Hampshire è caccia agli indecisi: chi non ha scelto il candidato del proprio campo o chi si dichiara indipendente. Ivanka

Lettura in corso:

New Hampshire: voto imprevedibile, pesa l'indecisione

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle primarie del New Hampshire è caccia agli indecisi: chi non ha scelto il candidato del proprio campo o chi si dichiara indipendente. Ivanka Trump cerca consensi per il padre Donald, al seggio elettorale di Salem.

“Ovviamente ho una prospettiva unica visto che sono sua figlia – dice Ivanka Trump – ma anche come persona che ha lavorato al suo fianco nell’ultimo decennio posso dire quanto capace e competente possa essere in un ruolo dirigente. È fantastico. Come figlia è più complicato”.

Il New Hampshire ha tradizionalmente un elettorato dal voto imprevedibile. Una donna confida al nostro corrispondente negli Usa, Stefan Grobe, di aver deciso alla vigilia del voto. Un altro votante afferma:“Fino alla settimana scorsa esitavo fra un paio di candidati, fra partiti diversi”. Un altro ancora dice: “Ho deciso nella cabina elettorale, ma ho votato per la persona per la quale avevo pensato di votare”.

Chi può cambiare idea all’ultimo momento sono soprattutto gli elettori repubblicani, il 44%, secondo un sondaggio dell’Università del Massachusetts. Poi ci sono gli indipendenti – quasi la metà dell’elettorato – ossia i votanti che non dichiarano l’appartenenza partitica.

“Circa il 40 per cento dell’elettorato delle primarie non è dichiarato ed è equamente diviso fra Democratici e Repubblicani”, afferma Stefan Grobe. “Ma un quarto di essi è ancora pronto a cambiare opinione, secondo i sondaggi, rappresentando il potenziale artefice di grandi sorprese”.