ULTIM'ORA

Lettura in corso:

In Portogallo si è conclusa la campagna elettorale per le presidenziali. Domenica alle urne


Portogallo

In Portogallo si è conclusa la campagna elettorale per le presidenziali. Domenica alle urne

Si è conclusa la campagna elettorale, i portoghesi domenica vanno alle urne per scegliere il nuovo Presidente della Repubblica.

Il favorito è il candidato di centro-destra Marcelo Rebelo de Sousa. Ex giornalista, professore universitario, nonché popolare commentatore politico televisivo, Rebelo de Sousa, secondo i sondaggi, potrebbe superare già dal primo turno il 50% dei voti e quindi non aver bisogno del ballottaggio.

Lo sfidante più accreditato, il socialista Antonio Sampaio de Novoa conterebbe sul 22% circa, meno della metà delle intenzioni di voto di Sousa, sempre secondo gli istituti demoscopici.

Il centro-sinistra si appresterebbe a perdere anche perché disperde i propri voti su due candidati Sampaio de Novoa e Maria de Belem, ex ministro della sanità ed ex presidente del partito socialista.

Senza contare, ancora più a sinistra, la candidatura della parlamentare europea Marisa Matias.

In Portogallo il presidente è il capo supremo delle forze armate e può sciogliere il parlamento e congedare il governo, poteri non soltanto protocollari.

Gli elettori sembrano dunque voler scegliere la strada di una presidenza che faccia da contrappeso politico all’attuale governo, appoggiato dalla sinistra-sinistra in stile Syriza.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

In Spagna il leader popolare Rajoy rinuncia all'incarico esplorativo (ma solo per ora)