ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dall'Australia al Giappone, dalla Cina alla Thailandia è festa per il 2016

I primi a festeggiare l’arrivo del 2016 sono stati gli abitanti delle isole della Polinesia e quelli della Nuova Zelanda. Due ore dopo è toccato

Lettura in corso:

Dall'Australia al Giappone, dalla Cina alla Thailandia è festa per il 2016

Dimensioni di testo Aa Aa

I primi a festeggiare l’arrivo del 2016 sono stati gli abitanti delle isole della Polinesia e quelli della Nuova Zelanda. Due ore dopo è toccato all’Australia, con i tradizionali fuochi d’artificio di Sidney.

I giapponesi hanno atteso il 2016 in piazza. A Tokyo in migliaia hanno lanciato palloncini in aria come segno di buon auspicio.

In Corea del Nord l’entusiasmo per il nuovo anno ha avuto il volto di una annunciatrice della tv.

In Cina folla delle grandi occasioni per il veglione sulla Piazza Tien An Men. Le celebrazioni ufficiali si sono svolte nella Città Proibita, antica sede imperiale.

Fuochi artificiali e feste anche in Thailandia. Nella capitale Bangkok uno show fantasmagorico ha emozionato migliaia di persone.