ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parla il terzo fratello Abdeslam: "Preferiamo vedere Salah in prigione piuttosto che in un cimitero"

È il ricercato numero uno in questo momento, Salah Abdeslam è in fuga ormai da giorni. Si rincorrono voci sulla sua presenza in Belgio, sulla sua

Lettura in corso:

Parla il terzo fratello Abdeslam: "Preferiamo vedere Salah in prigione piuttosto che in un cimitero"

Dimensioni di testo Aa Aa

È il ricercato numero uno in questo momento, Salah Abdeslam è in fuga ormai da giorni.
Si rincorrono voci sulla sua presenza in Belgio, sulla sua fuga, dopo la morte del fratello Braihm, che si è fatto saltare in aria all’interno del bar Comptoir Voltaire.
Ma su Salahm nulla è stato ancora confermato, per questo il terzo fratello Mohamed gli ha lanciato un appello attraverso la televisione belga:
“Credo profondamente che i miei fratelli non si siano radicalizzati. Questo è il motivo per cui non abbiamo visto niente. Preferisco pensare che i miei fratelli siano stati manipolati. Vogliamo che Salah si arrenda. In primo luogo, potrebbe darci le risposte che stiamo aspettando … Noi, la sua famiglia, ma anche le famiglie delle vittime. E tutti gli altri che ci ci guardano. Preferiamo vedere Salah in prigione piuttosto che in un cimitero”.