ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prime partenze di profughi dalla Grecia per il piano di rilocalizzazione

I trenta siriani e iracheni sono diretti in Lussemburgo

Lettura in corso:

Prime partenze di profughi dalla Grecia per il piano di rilocalizzazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Trenta profughi iracheni e siriani hanno lasciato la Grecia diretti in Lussemburgo via Bruxelles. A salutarli il premier Alexis Tsipras, il presidente dell’Europarlamento Martin Schultz e altre personalità europee.

Dopo i 90 eritrei e siriani partiti dall’Italia verso Svezia e Finlandia in ottobre, questo trasferimento nel quadro del piano di rilocalizzazione dei migranti è il primo a riguardare la Grecia:

“Il popolo greco sa cosa voglia dire essere un rifugiato – dice il premier greco Alexis Tsipras – Non dimentichiamo che la Grecia fa fronte a un’emergenza umanitaria per la quale tutta la popolazione, compresa quella delle nostre isole, ha dato il massimo per fornire aiuto”.

Il piano di rilocalizzazione deciso in ambito europeo, dovrebbe alleggerire la situazione nei paesi in prima linea, come la Grecia e l’Italia, ridistribuendo 160mila migranti in vari paesi dell’Unione finora meno esposti. Di questi almeno 66mila attualmente presenti in Grecia.