ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: brogli alle amministrative. Annullate le elezioni a Mariupol

L’Ucraina alle urne per importanti elezioni amministrative macchiate però dal sospetto di pesanti brogli. Annullate le consultazioni in diversi

Lettura in corso:

Ucraina: brogli alle amministrative. Annullate le elezioni a Mariupol

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ucraina alle urne per importanti elezioni amministrative macchiate però dal sospetto di pesanti brogli. Annullate le consultazioni in diversi centri come Mariupol.

Il voto era considerato una sorta di test sulla popolarità del presidente Petro Poroshenko in un periodo di grave crisi economica, con il conflitto nel Donbass che sembra per ora dimenticato.

Bassa l’affluenza alle urne: abbondantemente sotto il 50% e ferma a poco più del 31% nelle aree della regione di Donetsk, non controllate dai separatisti. A Mariupol un’esponente di una Ong di controllo indipendente si lamenta delle irregolarità: “La versione ufficiale diceva che i partiti patriotici in Donbass e Mariupol non potevano vincere le elezioni, ma non era una ragione per non dar loro il diritto di voto”.

I risultati finali del voto non dovrebbero essere annunciati prima di mercoledì, mentre i ballottaggi sono attesi a metà novembre.

Afferma un esponente del governo centrale: “La commissione centrale ha inviato una nota al ministero degli interni circa la violeazione delle regole della commissione locale di Mariupol, la pena per questo può arrivare a sette anni di carcere”.

Così la nostra corrispondente: “Le elezioni a Mariupol e Krasnoarmisk si terranno verso la fine dell’anno ha detto il presidente Poroshenko che ha chiesto al parlamento di adottare emendamenti che potrebbero permettere di votare prima possibile nelle due città”.