ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il liberale Justin Trudeau convince i canadesi, finisce l'era dei conservatori

Il Canada ha dato fiducia a Justin Trudeau, giovane leader del partito liberale che ha vinto le elezioni e dispone adesso di un’ampia maggioranza. Il

Lettura in corso:

Il liberale Justin Trudeau convince i canadesi, finisce l'era dei conservatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Canada ha dato fiducia a Justin Trudeau, giovane leader del partito liberale che ha vinto le elezioni e dispone adesso di un’ampia maggioranza. Il prossimo primo ministro ha promesso di rilanciare l’economia – in recessione nei primi sei mesi dell’anno – realizzando infrastrutture e aumentando i posti di lavoro.

“Abbiamo sconfitto soprattutto l’idea che i canadesi debbano sentirsi soddisfatti con meno, che quanto basta è sufficiente e che il meglio è impossibile”, ha affermato il leader liberale.

Esce di scena – è stato rieletto a Calgary, ma ha lasciato la direzione del partito conservatore – Stephen Harper, primo ministro dal 2006. Figlio del due volte premier Pierre Trudeau, il 43enne Justin ha promesso più tasse per i più ricchi e una riduzione per la classe media, e sui temi ambientali ha proposto misure contro il cambiamento climatico e investimenti nelle tecnologie e negli impieghi verdi.

Trudeau ha anche promesso di accogliere più rifugiati e accelerare le richieste di asilo in Canada, il Paese dove era diretto per raggiungere i parenti il piccolo Aylan, morto mentre cercava di raggiungere l’Europa con la famiglia.

Altro tema di campagna elettorale è stata la legalizzazione della marijuana: Trudeau ha promesso di farne una prorità del proprio governo, perché una simile decisione e“liminerebbe l’elemento criminale legato alla droga leggera”.