ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Costa Azzurra piegata dalle alluvioni. Almeno 17 i morti

Regioni e dipartimenti sbloccano aiuti per 9 milioni di euro. Il presidente Hollande promette lo stato di calamità naturale

Lettura in corso:

La Costa Azzurra piegata dalle alluvioni. Almeno 17 i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Regioni e dipartimenti francesi sbloccano un totale di 9 milioni di euro, Parigi promette lo stato di calamità naturale, ma la Costa Azzurra ancora stenta a rialzare la testa dopo le alluvioni di sabato.

Sette le persone che hanno perso la vita nel garage dello stesso edificio di Mandelieu, a ridosso di Cannes, dove erano scese per trarre in salvo le loro auto.

“In dieci minuti l’acqua mi è arrivata alle gambe – racconta un condomino che è riuscito a salvarsi -. Le porte erano chiuse e continuava a entrare da tutte le parti. Era pazzesco”.

Con la conta dei morti già salita a 17, domenica sera si cercavano ancora quattro dispersi. Uno di loro proprio qui ad Antibes: paradiso della Costa Azzura, trasformatosi in inferno per alcuni turisti britannici.

“Credevo che sarei morto – racconta uno di loro, mostrando il cartello a cui si era aggrappato per resistere alla corrente -. Quando questo cartello ha cominciato a cedere, mi sono chiesto se dovessi lasciarmi trasportare dall’acqua”. “Dietro a me – continua – c’era una ragazza che voleva recuperare la sua auto, ma poi poi è scomparsa. Io alla fine sono riuscito arrampicarmi su un albero”.

Pesante il bilancio anche nella cittadina di Biot, dove a perdere la vita sono stati tre residenti della stessa casa di riposo. Qui in visita sui luoghi della catastrofe, il presidente francese François Hollande ha promesso che il Consiglio dei ministri dichiarerà mercoledì lo stato di calamità naturale.

Accenni polemici dal sindaco di Cannes, David Lisnard, che in riferimento alle tante persone morte nel tentativo di recuperare le loro auto, ha lamentato una sottovalutazione dei rischi e un atteggiamento irresponsabile.