ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Austria, fermato furgone con 24 giovani migranti. Polizia: evitata tragedia

Una prigione su ruote: così la polizia austriaca descrive il furgone fermato martedì notte a Vienna. In uno spazio di due metri per tre, erano

Lettura in corso:

Austria, fermato furgone con 24 giovani migranti. Polizia: evitata tragedia

Dimensioni di testo Aa Aa

Una prigione su ruote: così la polizia austriaca descrive il furgone fermato martedì notte a Vienna. In uno spazio di due metri per tre, erano ammassati gli uni sugli altri 24 giovani afghani, quasi tutti sui 17 anni.

Una tragedia sfiorata, secondo il portavoce forze dell’ordine, convinto che i migranti fossero diretti in Germania.

“La scena era spaventosa – racconta Thomas Keiblinger – stavano seduti gli uni sugli altri, senza avere la minima possibilità di aprire il portellone perché era saldato e i finestrini erano chiusi con delle sbarre di ferro. Erano in trappola”.

La polizia austriaca ha rafforzato i controlli per bloccare i trafficanti di esseri umani che speculano su migranti e rifugiati.

“L’autista è sceso dal furgone ed è scappato – spiega Keiblinger – Alcuni agenti lo hanno inseguito, sparando un colpo di avvertimento, ma lo hanno perso. E’ stato poi catturato grazie a una collega e al suo cane. E’ un romeno di trent’anni. Ora è agli arresti, ma non è stato facile, ha opposto resistenza”.

A far scattare i controlli, la tragedia costata la vita a 71 rifugiati siriani. I loro corpi sono stati ritrovati giovedì scorso su un camion, abbandonato sul ciglio di un’autostrada austriaca.

L’inchiesta ha portato finora all’arresto di sei persone: le ultime due, di nazionalità bulgara, sono state catturate martedì in Austria e in Bulgaria.