ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volo MH17, veto russo su tribunale speciale Onu

La volontà del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di creare un trinbunale internazionale sull’abbattimento del volo MH17 sui cieli

Lettura in corso:

Volo MH17, veto russo su tribunale speciale Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

La volontà del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di creare un trinbunale internazionale sull’abbattimento del volo MH17 sui cieli dell’Ucraina un anno fa si scontra con il veto della Russia.

Undici i Paesi che si sono espressi a favore. La Cina, il Venezuela e l’Angola si sono astenuti. Prima del voto i 15 Paesi membri hanno osservato un minuto di silenzio per le vittime del volo Amsterdam-Kuala Lumpur.

“Quest’indagine come potrebbe resistere all’aggressiva propaganda che circola sui media? Come potrebbe resistere alla pressione, di evidente natura politica, quando le cause del disastro e i suoi responsabili vengono additati a priori tanto più che queste affermazioni arrivano anche da leader dei Paesi che fanno parte del team per le indagini” ha chiesto retoricamente l’ambasciatore russo all’Onu Vitaly Churkin.

La proposta di creazione di un tribunale speciale era stata avanzata da Malesia, Olanda, Belgio, Australia e Ucraina.

Il Ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkin: “Si tratta della responsabilità individuale di chi ha commesso un crimine, non c’entra la politica. Ecco perchè è particolarmente disdicevole che un Paese come la Russia continui a mescolare due questioni che devono restare separate”.

Il 17 luglio di un anno fa il Boeing della Malaysia Airlines era stato abbattuto nello spazio aereo ucraino. A bordo c’erano 298 persone. Regno Unito, America e Francia, che hanno appoggiato la risuluzione, accusano partamente i ribelli filo-russi di aver abbattuto l’aereo. La Russia considera responsabile l’esercito ucraino.