This content is not available in your region

Francia, Valls sotto attacco per trasferta a Berlino. Platini: l'avevo invitato

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Francia, Valls sotto attacco per trasferta a Berlino. Platini: l'avevo invitato

<p>Quella trasferta Parigi-Berlino per la finale di Champions League sta costando cara al premier francese Manuel Valls, in difficoltà nel giustificare il viaggio su un Falcon di Stato, insieme a due suoi figli.</p> <p>A venirgli incontro è stato il presidente Uefa Michel Platini, che ha confermato di aver invitato a Berlino Valls, tifoso del Barcellona, con il quale avrebbe avuto una riunione di lavoro.</p> <p>“Valls voleva incontrarmi prima della partita. Il suo portavoce mi ha informato che il primo ministro desiderava affrontare due temi: il primo riguardava questioni organizzative tra il governo francese e la Uefa, in vista di Euro 2016, e il secondo la situazione del calcio internazionale dopo la crisi alla <span class="caps">FIFA</span>”. </p> <p>Una versione, confermata da Valls, che non convince i deputati dell’opposizione, alcuni dei quali invitano il premier a rimborsare le spese della trasferta, stimate intorno ai 15 mila euro, e a scusarsi con i francesi.</p> <p>Thierry Solère, ex <span class="caps">UMP</span> rinominato Partito Repubblicano, si dice “sconvolto dal fatto che Valls non ammetta l’errore. I soldi pubblici sono preziosi – aggiunge – è assurdo che non se ne renda conto”.</p> <p>“Quando si danno lezioni di virtù, non bisogna farsi sorprendere con le mani nella marmellata”, ironizza il collega di partito Claude Groasguen.</p> <p>L’affaire nasce dalla passione del primo ministro per il calcio: una caratteristica che lo stesso Valls rivendica con orgoglio, sostenendo che senza passione non si possa fare politica.</p>