ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'arte della plastilina

Lettura in corso:

L'arte della plastilina

Dimensioni di testo Aa Aa

Da lontano sembrano gigantesche tele a olio. Ma osservando da vicino si rivela il segreto. Si tratta di quadri fatti con la plastilina. Questa è la

Da lontano sembrano gigantesche tele a olio. Ma osservando da vicino si rivela il segreto.
Si tratta di quadri fatti con la plastilina. Questa è la prima mostra del britannico Henry Hudson, che adopera la plastilina perchè costa meno dei colori a olio.

Anche se nota soprattutto come gioco per bambini la plastilina era stata inventata alla fine del XIX secolo da un insegnante d’arte britannico William Harbutt che voleva per i suoi studenti un materiale piu’ duttile.

Henry Hudson, artista: “ Mi piace l’idea di utilizzare qualcosa che è a buon mercato, un elemento usa e getta, qualcosa che tieni nel cassetto e che puoi elevare al rango di qualcosa di piu’ elevato, di un’opera. Questa è la cosa mi entusiasma. Sento che forse questo sia lo scopo dell’arte, cercare di elevare qualcosa”.

Lavorare la plastilina resta una sfida anche per Hudson, che da sette anni si cimenta con questo materiale. Come in un laboratorio rinascimentale per dar vita al processo creativo e modellare la plastilina ci cuole un team di assistenti che lavorano per mesi ad un’opera guidati dal maestro.

Henry Hudson, artista: “La plastilina viene prodotta solo in una decina di colori. Prendo questi colori che devo mescolare per ottenere gli altri colori. Per avere diverse gradazioni di color carne bisogna mescolare i rossi e i gialli. Lo faccio utilizzando piastre da cucina, quindi ho un sacco di piatti caldi nello studio. Ho un piccolo team di assistenti e ci vuole molto tempo in questo processo di miscelazione, è un po ‘come si fa per il pane o la pasta della pizza”.

Con la sua mostra alla galeria londinese S|2 il giovane creatore porta all’attenzione del pubblico i suoi quadri in plastilina quindi ben 10 grandi tele e 30 studi. Il tutto visitabile fino al 29 maggio.